Il titolo è esplicito ma si presta ad essere facilmente frainteso: per riconquistare un uomo, un atteggiamento troppo possessivo non è la strada giusta, anzi spesso può rivelarsi controproducente. Per riconquistare l’uomo che ami e farlo tuo per sempre, l’arma vincente è l’arte sottile della psicologia della seduzione. E, soprattutto, la tua intenzione di utilizzarla in buona fede, non per manipolare la mente del tuo lui bensì per salvare un rapporto che merita di essere salvato.
Provo a buttare giù due righe riguardo la sentenza di secondo grado riguardante lo “stupro della Fortezza”, avvenuto a Firenze nel 2008. Sto ascoltando Guccini, l’album Via Paolo Fabbri 43, che si apre con la canzone Piccola storia ignobile: argomento della canzone è l’aborto, la libertà sessuale ancora non totalmente conquistata per le donne, che ad inizio anni ’70 ricoprivano ancora il ruolo di mere riproduttrici o intrattenitrici del partner. E non importava che questo fosse il marito, il fidanzato, l’amante, il tizio di turno o il cliente. Tu, donna, non avevi diritto all’orgasmo. Tu, donna, non avevi diritto a provare piacere. Il piacere era appannaggio dell’uomo. E se qualcosa andava storto, se rimanevi incinta, beh, i problemi erano tutti tuoi.

Inoltre sembra che voglio che il mio ragazzo si trovi un altra, e quando lo penso mi eccito sessualmente ! Io?che ero gelosissima malata....Poi ho pensieri di morte verso di lui ma anche questi invece di terrorizzarmi sembrano piacermi( cosa ho che non va?)Come è possibile tutto questo? Ora sono gelosissima dell altro...odio la fid...mah ..anche sw non mi ha fatto nulla alla fine...ma rvidente che mi fa male...Io non so come fare, non me la sento di andar in terapia
Inoltre sembra che voglio che il mio ragazzo si trovi un altra, e quando lo penso mi eccito sessualmente ! Io?che ero gelosissima malata....Poi ho pensieri di morte verso di lui ma anche questi invece di terrorizzarmi sembrano piacermi( cosa ho che non va?)Come è possibile tutto questo? Ora sono gelosissima dell altro...odio la fid...mah ..anche sw non mi ha fatto nulla alla fine...ma rvidente che mi fa male...Io non so come fare, non me la sento di andar in terapia

Eppure anche nella più oscura di scenari, c'è ancora qualche luce alla fine del tunnel. Pronto per qualche buona notizia? Anche dopo la rottura con voi, il nostro ex fidanzato è ancora emotivamente collegato a voi. Mentre è datato, tuo ex sviluppato alcuni sentimenti molto forti per te. È insensato pensare che questi sentimenti magicamente appena andarono via il momento che lasciò cadere la bomba.
Va bene, qui è dove le cose si fanno bene. Come contatto tra te e il tuo ex fidanzato scompare completamente, egli è improvvisamente colpito con l'idea di farle perdere per sempre. Questo concetto si è mai verificato a lui prima, perché tutti insieme è conosciuto che ancora lo ami. L'intero tempo tenuto inseguendo o chiamare il tuo ex, riafferma il fatto che lui aveva ancora è avvolto attorno a suo mignolo.

Oggi sono un cosiddetto “nomade digitale”, ovvero un professionista che non ha bisogno di andare in ufficio per lavorare. Leggendo la mia storia potresti pensare che sia qualcosa di esclusivo e impossibile per i comuni mortali, ma sai qual è la realtà: io sono proprio un comune mortale. Non sono speciale, ma ho una vita speciale. Mi sono semplicemente impegnato dando tutto me stesso.
Dovresti anche acquisire familiarità con la sindrome da alienazione genitoriale (PAS) e determinare se può influire sul bambino. PAS si verifica quando un genitore si rivolge all'altro genitore come indesiderabile e indegno di essere nella vita del bambino, avvelenando il bambino contro il genitore e potenzialmente costringendo un senso di inferiorità nel bambino che ora crede di essere il prodotto di un genitore difettoso. L'alienazione parentale è anche quando un genitore manipola psicologicamente un bambino per essere pauroso, irrispettoso o ostile nei confronti dell'altro genitore o dei suoi familiari, ed è una forma di abuso sui minori. Non abbassatevi mai fino a questo livello in quanto avrà sicuramente ripercussioni emozionali negative sui vostri figli e sul vostro rapporto con loro.
Provo a buttare giù due righe riguardo la sentenza di secondo grado riguardante lo “stupro della Fortezza”, avvenuto a Firenze nel 2008. Sto ascoltando Guccini, l’album Via Paolo Fabbri 43, che si apre con la canzone Piccola storia ignobile: argomento della canzone è l’aborto, la libertà sessuale ancora non totalmente conquistata per le donne, che ad inizio anni ’70 ricoprivano ancora il ruolo di mere riproduttrici o intrattenitrici del partner. E non importava che questo fosse il marito, il fidanzato, l’amante, il tizio di turno o il cliente. Tu, donna, non avevi diritto all’orgasmo. Tu, donna, non avevi diritto a provare piacere. Il piacere era appannaggio dell’uomo. E se qualcosa andava storto, se rimanevi incinta, beh, i problemi erano tutti tuoi.
È importante che tu tenti di scoprire perché il tuo ex ha intrapreso questa azione drastica. Secondo Nicole Sodoma, custode dei minori e avvocato di diritto di famiglia, "Nella nostra pratica legale, con e senza un ordine del tribunale, è quasi normale sentire che un genitore rifiuta l'accesso all'altro genitore o nega la visita. un tween che vuole passare il tempo con i suoi amici e si rifiuta di salire in macchina, alle accuse di abuso fisico (…) è meglio capire il catalizzatore e la veridicità della posizione. PERCHÉ è il genitore che rifiuta di consegnare il bambino o negando l'accesso? " https://www.youtube.com/watch?v=fjeDuDN6rPc
Il bisogno non aiuta la causa di nessuno, e una volta che le mostrerai che sei capace di farcela da solo, prenderà in considerazione la possibilità di rivisitare le cose. In effetti, questo potrebbe essere il vero motivo per cui le cose sono finite. Potresti essere diventato troppo dipendente da lei, ed hai scaricato su di lei la responsabilità di renderti felice.
Una donna in Arizona pensava di non poter presentare la propria custodia dopo che il suo ex aveva rapito il figlio da una fermata dell'autobus e lo aveva portato in un altro stato. Non sapeva dove fosse la sua bambina, così pensò di non poter presentare una causa. Il suo ex ha tenuto segreta la sua posizione in Oregon per molti mesi, quindi ha presentato istanza di custodia. Quando lo fece, scoprì che a causa dell'UCCJEA, non solo era in grado di presentare la propria custodia in Arizona, ma era in grado di impedire ai tribunali dell'Oregon di accettare il caso di custodia.
Se hai già ordini di custodia, ti consigliamo di consultare le leggi sulle interferenze dei genitori per lo stato in cui risiede il tuo ex o che sta trattenendo il bambino. Nella maggior parte degli stati, un genitore che viola volentieri gli ordini di custodia può essere ritenuto colpevole di un crimine. Tuttavia, può essere difficile far rispettare questo fino a quando non si registrano gli ordini di custodia.
Questo è emotivamente rischioso e potrebbe essere anche fisicamente pericoloso, a seconda delle circostanze. Questo non è raccomandato, ma se tuo figlio lo fa, fai sapere alla polizia. Per quanto riguarda la polizia, i fuggitivi non sono una priorità a meno che non siano considerati mancanti o in pericolo, quindi dovrai informare la polizia per dire loro che non hai rapito il bambino e che il bambino è al sicuro. Anche così, non permettere a tuo figlio di uscire di casa se la polizia o il tuo ex vogliono parlare con loro fino a quando non ottieni un valido consiglio legale. https://www.youtube.com/watch?v=k4wq5vu_L6c
×