Secondo l'ex-agente di polizia-trasformato avvocato Brandon Holt, "Come investigatore di omicidi in Georgia, ho indagato sui crimini violenti che sono sorti durante gli scambi quando un genitore si è rifiutato di restituire il bambino e l'altro genitore ha cercato di riportarlo indietro con la forza Anche se è vero, per logica, che portare il bambino a riprendersi, il problema è che diventa una situazione ad alto rischio e il bambino è testimone di tutto. Le emozioni sono estremamente alte e la probabilità di la violenza è grande, di conseguenza questo metodo di solito rende tutto peggio per tutti, incluso il bambino. A meno che il bambino sia in pericolo immediato o ci sia una minaccia credibile l'altro genitore prenda il volo e non ritorni mai più, non consiglierei di riprenderlo il bambino torna da solo, una ricetta per il disastro. "
Va beh, è tardi, L’avvelenata sta in parte condizionando il mio modo di scrivere, ma ecco, queste cose sono veramente assurde. Un consiglio alle ragazze che in passato hanno sperimentato relazioni omosessuali o sono state di "facili costumi" (e magari ora sono felicemente e fedelmente legate ad un solo uomo): se venite stuprate, non cercate di ricostruirvi una vita, non cercate di andare oltre, e soprattutto non mostratevi nuovamente forti, perché non siete credibili già per il vostro passato, figuriamoci se trovate la forza di risorgere; e comunque non fatevi stuprare da gente con i soldi, scegliete i figli di disoccupati, o di operai, o ancor meglio di stranieri, a quel punto forse potete avere la giustizia che vi meritate. Per le ragazze “moralmente impeccabili”, invece, l’unico consiglio è avere dei testimoni, perché comunque non dimenticatevi che siete donne, e quindi, tutto sommato, non vi crede nessuno, la vostra parola è niente. https://www.youtube.com/watch?v=ovqlIAXMRao
Questa è la sentenza, e questo è ciò che pensa tanta gente di questa ragazza. Ma ecco, questa gente che pensa ciò della ragazza in questione è composta dalle seguenti categorie: uomini, bigotti e frustrate. Aveva bevuto, sì. Aveva avuto un passato fatto di relazioni occasionali ed incontri omosessuali, sì. E quindi? Di ragazze bisessuali o che sono o sono state libertine ne ho conosciute e ne conosco, di ragazze che bevendo un bicchiere di più sono meno inibite e più facili ne conosco, ma mai ho pensato da solo, men che meno con i miei amici, di prenderle, sbatterle in una macchina ed avere un rapporto con loro. E comunque non è questo il discorso: c’è un referto medico, c’è scritto che è stata violentata, e non ha importanza se la violenza è cominciata subito o nel mentre, quando magari si è resa conto, quando stava magari rinsavendo. Non ha un cazzo d’importanza! Se c’è stato un no, e se quindi da quel momento è cominciata la violenza, allora è stupro. Le attenuanti, le stronzate portate avanti prima dai difensori e poi accolte dal giudice non contano niente. Perché è stupro anche se è tua moglie o la tua ragazza una sera a dirti di no e tu pretendi un rapporto, è stupro anche se la donna in questione è una prostituta alla quale non vuoi pagare il conto. Stupro è stupro, punto e basta. 
A evitare la confusione su ogni identità interviene tuttavia il taglio dei capitoli, costruiti come si trattasse di un diario a più voci. Voci femminili, dove però è assente la Donna Portatrice di Bene per diritto di genere. Sono presenti invece donne, ognuna definita nella precarietà delle buche su cui ha inciampato o sta per inciampare: Anna, Megan e soprattutto Rachel, la voce solista delineata nella prefazione:
Se hai già ordini di custodia, ti consigliamo di consultare le leggi sulle interferenze dei genitori per lo stato in cui risiede il tuo ex o che sta trattenendo il bambino. Nella maggior parte degli stati, un genitore che viola volentieri gli ordini di custodia può essere ritenuto colpevole di un crimine. Tuttavia, può essere difficile far rispettare questo fino a quando non si registrano gli ordini di custodia.
Ho risposto, "Sì, signore, lo siamo, perché non è un ordine del tribunale valido". Ancora una volta, la comprensione della legge mi ha aiutato, perché ho continuato a spiegare: "So che non conosci i dettagli, ma non ci è stata notificata alcuna notizia, e quindi, i nostri diritti costituzionali sono stati violati se è stata presa da qui. Ti assicuro che prenderò provvedimenti nella misura massima consentita dalla legge se questo bambino viene rimosso da noi illegalmente ". Chiamò il giudice, che verificò se ci fosse stato notificato un avviso dell'udienza. Dopo aver constatato che non eravamo stati, il giudice ha ordinato al deputato di lasciare la mia figliastra fino a quando il caso non è stato ascoltato di nuovo con adeguata comunicazione a tutte le parti.
La rabbia può andare in entrambe le direzioni, a volte è una fase temporanea, e alla fine prevalgono le teste più fredde. Tuttavia, se la rabbia e il risentimento sono abbastanza forti, può essere una completa conclusione della relazione senza riconciliazione. Barare come causa di rottura, può spesso essere una posizione non vincente da cui partire. Onestamente, non vorrei riprendermi una ragazza che mi ha tradito, quindi mi aspetto che molte donne là fuori condividano lo stesso principio.
Tutti noi abbiamo diversi tipi di ex nella nostra vita. Vogliamo che non siamo mai usciti, quelli a cui non eravamo veramente interessati, e poi ci sono quelli ... sai, quelli che se ne sono andati. Quelle sono le ex fidanzate che costantemente insinuano nei social media, ci auguriamo di essere accanto, condividendo quei momenti che vediamo da lontano. E trama per come riportare indietro la tua ex ragazza.
Le continue chiacchiere e il comportamento come un cagnolino che è disponibile al suo beck e call la fanno sentire meno attrattiva. Quindi, smettila di farlo. A nessuno piace quando qualcuno gli ronza sempre nelle orecchie. Può essere difficile e c’è questa tendenza a voler provare e aggiustare tutto ma non puoi realmente, in questo momento, prendere una pausa e andare senza contatto se necessario.
Ed ecco una new entri. Si chiama Regina e credo che non potrebbe esserci nome migliore per la sua persona. Ama la lettura, le parole, la scrittura. E’ enigmatica, riflessiva, bella e Bigodini a Colazione (ovvero Io) è felice di avere alcuni suoi contributi per delle recensioni su libri, video e musica. Per questa prima uscita, agganciamo due generi, considerato che il libro “La ragazza del treno” è uscito lo scorso mese sul grande schermo. Adesso, vi lascio a Regina. Buona lettura. https://www.youtube.com/watch?v=uTRzcmAEUwc
×