È necessario organizzarsi e creare file di tutti i documenti importanti e pertinenti. Secondo il legale della famiglia di Dallas Christine Leatherberry, "Un genitore deve fare una richiesta (genitore non affidatario) di restituire il bambino per iscritto via sms o e-mail (per mostrare il giudice a un'udienza di disprezzo). Avrai anche bisogno di avere a portata di mano documenti, lettere, testi, ecc. Che supportano o convalidano la tua esperienza. Il tribunale avrà bisogno di prove per agire. https://www.youtube.com/watch?v=uAsgh64Y4VU
Vorrei essere chiaro, questo non significa necessariamente che lei è andata avanti completamente o che lei è andata per sempre. Tuttavia, ignorarti potrebbe essere un segnale che si sta preparando ad andare avanti senza di te o sta vedendo altri ragazzi, per aiutarti a superare il periodo di separazione post. Non spaventare o altro, questo non è sempre il caso, ma il taglio di un contatto come questo può essere a parte il processo di guarigione per chiunque dopo che una relazione finisce. https://www.youtube.com/watch?v=3kooEfYaSmE
In materia di custodia, la sottrazione internazionale di minori è una paura comune. Se condividi la custodia, entrambi avete il diritto di opporsi alla decisione di lasciare il paese. Controlla i termini del tuo ordine di custodia. Si noti inoltre che la legge federale degli Stati Uniti richiede che entrambi i genitori firmino una domanda di passaporto per un minore di 16 anni, a meno che un genitore abbia la custodia esclusiva.
Solo perché le cose sono finite, non significa che sia stata la decisione giusta per nessuno di voi. In molti casi, una relazione potrebbe essere stata salvata con una comunicazione migliore, o trovando un modo per scendere a compromessi. Detto questo, ci sono circostanze in cui le persone non sono proprio fatte per stare insieme. È circostanziale, ma se hai voglia di riavere la tua ex, sappi che ci sono buone notizie.
A evitare la confusione su ogni identità interviene tuttavia il taglio dei capitoli, costruiti come si trattasse di un diario a più voci. Voci femminili, dove però è assente la Donna Portatrice di Bene per diritto di genere. Sono presenti invece donne, ognuna definita nella precarietà delle buche su cui ha inciampato o sta per inciampare: Anna, Megan e soprattutto Rachel, la voce solista delineata nella prefazione:
Per qualche tempo pensai di abbandonare l’idea e ripartire dall’opzione numero 1, quella di una vita normale e in totale contrapposizione con la mia idea di felicità. Poi, però, pensai che dovevo provarci. Calcolai i miei risparmi, mi misi in testa di vivere riducendo al minimo le spese e poi decisi che avrei dedicato un anno della mia vita per provare a realizzare quel sogno improbabile. https://www.youtube.com/watch?v=F8Vm1rq04NI
×