Il mio ragazzo mi invita spesso a casa sua, organizza uscite e io ci vado ma sempre contro voglia, perché nella testa e nel cuore rimbomba solo il pensiero e desiderio di avere giacomo. Anche l amore che provavo per Sergio sembra poco o inesistente di fronte a quanto mi fa provare Giacomo. Ma proprio non riesco a lasciare Sergio e forse perché non voglio dargli un dolore, o perché non amo cambiare.. O non lo so. Io questo provo perché poi rimarrebbe sola nel dolore che l altro nn mi vuole (invece prima avevo paura e tristezza sperdute sergio e la mia storia finendo a piangere tra le sue braccia)

 1 - Fatevi queste domande perché si è verificato la spaccatura?. Si può fare qualcosa per cambiare il vostro rapporto? Nella maggior parte dei casi le donne eravamo alloggiati con ciò che sta accadendo e smettere di fare per ripristinare la difficoltà principale riflette ciò che si potrebbe fare e di creare una trasformazione, anche se piccolo nel vostro rapporto.

Andare avanti con un altro ragazzo o più ragazzi non significa che sia una cosa seria. Persone diverse affrontano la fine di una relazione in modi diversi. Un sacco di questo comportamento può essere fatto risalire a non voler sentirsi soli o voler allontanarsi dal flusso costante di emozioni negative. Può anche essere a volte un segnale che una nuova direzione nella vita sarà presa. https://www.youtube.com/watch?v=7shEBIhMfos
Secondo l'ex-agente di polizia-trasformato avvocato Brandon Holt, "Come investigatore di omicidi in Georgia, ho indagato sui crimini violenti che sono sorti durante gli scambi quando un genitore si è rifiutato di restituire il bambino e l'altro genitore ha cercato di riportarlo indietro con la forza Anche se è vero, per logica, che portare il bambino a riprendersi, il problema è che diventa una situazione ad alto rischio e il bambino è testimone di tutto. Le emozioni sono estremamente alte e la probabilità di la violenza è grande, di conseguenza questo metodo di solito rende tutto peggio per tutti, incluso il bambino. A meno che il bambino sia in pericolo immediato o ci sia una minaccia credibile l'altro genitore prenda il volo e non ritorni mai più, non consiglierei di riprenderlo il bambino torna da solo, una ricetta per il disastro. "
Quando si ignora, non si può semplicemente iniziare a dare la caccia. Questo tende a spingerli più lontano. La migliore ricetta è quella di andare senza contatto dalla tua parte e darle spazio per il momento. Un periodo di non contatto può durare un mese o due e durante questo periodo di tempo le cose possono diventare molto più chiare su quale percorso si dovrebbe intraprendere. Ciò può significare che alla fine persegui una riconciliazione o decidi di andare avanti con la tua vita e lasciare questa relazione sul mucchio del passato. Non puoi sempre fare una mossa audace per far tornare qualcuno, questo genere di cose richiede una certa dose di pazienza e, a volte, la mossa migliore è non fare nulla … almeno per ora.
Mi sembra non ci sia più nulla per Sergio.. E sembra anche non fregarmene di questo. Pero ci sto...sento che l'unica cosa che mi importi sia 'altro. Addirittura vorrei che Sergio gli assomigliasse, si pettinasse e vestisse come lui così lo trovo più carino.. Ma sembra tutta una farsa perché anche se lo fa non è giacomo.. E io al solo pronunciare il suo nome mi sento felice e ho l'impulso fortissimo di mollare Sergio ma ogni volta qualcosa mi blocca.
il canarino si sente solo minacciato dall'estraneo: pensa a come reagiresti tu: sei piccolo, indifeso e in gabbia, ma hai la sicurezza e l'affetto di un padrone. a un certo punto il tuo amico trova un cosino più piccolo e indifeso ancora e lo mette al tuo posto, lo accudisce magari mettendoti un po'da parte e in cambio hai solo uno spazio vitale dimezzato. ed essendo un animale, come volevi reagisse?
Solo perché le cose sono finite, non significa che sia stata la decisione giusta per nessuno di voi. In molti casi, una relazione potrebbe essere stata salvata con una comunicazione migliore, o trovando un modo per scendere a compromessi. Detto questo, ci sono circostanze in cui le persone non sono proprio fatte per stare insieme. È circostanziale, ma se hai voglia di riavere la tua ex, sappi che ci sono buone notizie.

Il bisogno non aiuta la causa di nessuno, e una volta che le mostrerai che sei capace di farcela da solo, prenderà in considerazione la possibilità di rivisitare le cose. In effetti, questo potrebbe essere il vero motivo per cui le cose sono finite. Potresti essere diventato troppo dipendente da lei, ed hai scaricato su di lei la responsabilità di renderti felice.
Sì, può essere difficile da gestire e il nostro cervello ci dirà di continuare a perseguire, ma dobbiamo anche sapere quando dovremmo tornare indietro e darle spazio. Tieni presente che essere sottomesso e costantemente disponibile è già una caratteristica poco attraente, ancor più una volta che una relazione si è dissolta e tu le sei molto familiare.
Può sembrare un po’ manipolativo, ma mostrare alla tua ex che hai commesso un errore terminando le cose, è uno dei modi più veloci per riaprire le linee di comunicazione. In generale, le persone hanno difficoltà a vedere le problematiche che sono nelle mani di qualcun altro, in particolare le problematiche che colpiscono delle persone significative ed importanti per loro.
Se credi che tuo figlio (o te stesso) sia in pericolo, chiedi al tuo procuratore un ordine di protezione. Indipendentemente dallo stato in cui ti trovi, i tribunali avranno una procedura per tenere un'udienza di emergenza per stabilire se tu o il tuo bambino avete bisogno di protezione. Se viene stabilito che è necessaria la protezione, il giudice emetterà un ordine di protezione, noto anche come ordine restrittivo. Se ti è stato concesso un ordine restrittivo, il tuo avvocato dovrebbe includere specificamente la lingua che specifica che la polizia ha l'autorità di prelevare e restituire il bambino a te. https://www.youtube.com/watch?v=rQPm9lfFdPM
×